Sora Runners Corri Sotto Le Stelle Risultati Tempi Classifica Foto

REGOLAMENTO A.S.D. SORA RUNNERS CLUB:

L’Associazione Sportiva Dilettantistica ”Sora Runners Club” ha come obiettivo la promozione dell’attività di Atletica leggera amatoriale agonistica, in tutte le sue forme e specialità. Tutti gli appartenenti all'Associazione, e chiunque faccia richiesta di iscrizione, deve rispettare il seguente regolamento, che ne disciplina l'attività.

Art. 01.

Ogni socio atleta: deve avere i requisiti per essere iscritto alla F.I.D.A.L. (Federazione Italiana di Atletica Leggera); deve essere in possesso di certificato medico di idoneità all'attività agonistica per l'atletica leggera in corso di validità; si impegna a partecipare in modo continuativo all’attività sportiva promossa dall’Associazione; L’Associazione stessa ogni anno pubblica il calendario delle manifestazioni sportive agonistiche ritenute di interesse, a cui l’atleta deve partecipare, gare in cui l’interesse per l’associazione è fondamentale per il conseguimento delle finalità dell’associazione stessa.

Art. 02.

All'atto dell'iscrizione l'atleta deve corrispondere, a titolo di quota associativa la somma di euro 50,00. Tale somma può essere versata in una unica rata alla cena sociale oppure entro la fine di Dicembre. L'Associazione provvede al tesseramento dell'atleta, alla affiliazione alla Federazione e a tutti i servizi funzionali all’attività agonistica (assistenza e informazioni nelle gare di maggiore interesse, pubblicazioni, servizio mail, ecc...). L'associazione provvede all’iscrizione di ogni associato, che ne fa richiesta nelle forme stabilite, alle gare stilate dalla società.

Art. 03.

All’atto dell’iscrizione ogni associato comunica un proprio esclusivo indirizzo di posta elettronica, sul quale saranno effettuate le comunicazioni sociali, e si impegna a comunicare ogni eventuale variazione. Ogni richiesta e comunicazione diretta alla società deve essere effettuata esclusivamente all'indirizzo di posta elettronica “” e/o agli altri eventuali indirizzi che il Direttivo provvederà a segnalare durante la stagione. Tutte le richieste e le comunicazioni effettuate al di fuori dei canali “ufficiali” non saranno prese in considerazione.

Art. 04.

Nel rispetto degli obblighi federali e contrattuali con i partner commerciali, ciascun socio è obbligato ad utilizzare il completo gara e ogni altro materiale fornito dall'Associazione durante qualsiasi evento sportivo cui partecipi, anche se non ricompreso fra quelli promossi dall'Associazione. Chi, per motivi oggettivi, fosse impossibilitato ad utilizzare la prescritta divisa, dovrà darne comunicazione prima della gara ad un membro del Comitato Direttivo, in modo da ottenere l’eventuale autorizzazione a disputare la competizione con abbigliamento non conforme. I tesserati che vogliano stipulare contratti di sponsorizzazione individuali con soggetti diversi dai partner commerciali dell'Associazione devono essere autorizzati dal Comitato Direttivo e potranno apporre eventuali loghi dello sponsor solo nei modi concordati ed in ogni caso senza mai occultare il logo ed il nome dell'Associazione o quelli dei suoi partner commerciali “ufficiali”

Art. 05.

Qualora l’atleta non rispetti quanto previsto dal precedente punto, la prima violazione ha come conseguenza la formale censura da effettuarsi a mezzo di posta elettronica all’indirizzo comunicato dall’associato. Ogni eventuale ulteriore violazione sarà valutata dal Comitato Direttivo, che deciderà di volta in volta con sanzioni che potranno andare dalla decurtazione di punti nella classifica interna di società alla ammenda, fino alla eventuale sospensione, squalifica o radiazione nei casi più gravi. Le sanzioni saranno graduate in relazione alla gravita del comportamento lesivo del decoro, dei principi sportivi e dello spirito associativo. Qualora l'Associazione è sanzionata per violazioni commesse dal singolo atleta, quest'ultimo è obbligato a rimborsare ogni eventuale onere sostenuto nei 7 gg successivi alla richiesta.

Art. 06.

Qualora un socio intenda recedere dall’Associazione deve darne tempestiva comunicazione scritta al Comitato Direttivo, anche via mail.

Art. 07.

L'Associazione provvede: a comunicare ai soci il calendario delle gare di interesse, scelte tra quelle previste dal calendario Fidal nazionale e regionale; l'Associazione si riserva di inserire in calendario ulteriori gare durante l'anno; a raccogliere le adesioni di partecipazione; iscrizione alle gare promosse.

Art. 08.

L’atleta, che pur avendo fatto richiesta di iscrizione ad una gara in programma, non vi partecipa, è obbligato a rimborsare all'Associazione il costo sostenuto per l'iscrizione e di ritirare nel più breve tempo possibile, comunque non oltre dieci giorni, il pacco gara temporaneamente depositato presso la sede sociale. Qualora il contenuto del pacco gara non venga ritirato entro il termine di dieci giorni dallo svolgimento della gara, l'Associazione non è responsabile della sua conservazione. Non è prevista la consegna dei pacchi non ritirati in luoghi diversi dalla sede sociale.

Art. 09.

I premi di società vinti nelle gare promosse dall'Associazione sono dell'Associazione. Invece, ciascuno atleta ha diritto ai premi stabiliti dal regolamento di gara per la categoria di appartenenza. Al termine della gara ogni atleta è tenuto a ritirare personalmente il premio, oppure può delegare altro atleta. La società non è responsabile del mancato ritiro dei premi individuali. I premi individuali comunque ritirati saranno depositati presso la sede sociale e ritirati dall'atleta con le modalità stabilite al precedente punto. I premi non ritirati nei termini rimangono a disposizione della società.

Art. 10.

Se il regolamento della manifestazione sportiva prevede un premio per l'Associazione, quest’ultimo, qualora si tratti di rimborso spese o premio non divisibile e non deteriorabile, sarà accantonato e cumulato per essere attribuito secondo merito al termine di ogni anno agonistico.

Art. 11.

I membri dell'Associazione, al termine di ogni anno agonistico, si riuniscono in assemblea generale per prendere atto del rendiconto della gestione e del bilancio dell'attività sociale. Nella stessa sede si procede a definire il programma per il successivo anno agonistico.

Art. 12.

Al termine della stagione agonistica vengono redatte classifiche di merito, che tengono conto da una parte della quantità di gare promosse dall'Associazione, cui l'iscritto ha partecipato, dall'altra dei risultati ottenuti. Per rientrare nelle classifiche ogni atleta deve avere preso parte ad almeno numero dodici (12) gare stilate dalla società. Art 13 - Ogni atleta ha l'onere di documentarsi, utilizzando il sito dell'Associazione all’indirizzo , sulle modifiche di calendario.